giovedì 16 luglio 2009

Calciomercato – Juventus: Poulsen verso Barcellona, Ekdal in prestito al Siena



Calciomercato – La Juventus ha bisogno di cessioni per fare cassa: dopo gli onerosi acquisti degli ultimi giorni, avendo l’intenzione di farne altri, ha bisogno di soldi. Insignificante da questo punto di vista la cessione di Ekdal in prestito al Siena, ma quella di Poulsen al Barcellona che è stata prospettata oggi potrebbe apparire interessante.

Abin Ekdal è stato ceduto al Siena perché ripercorra le tappe di De Ceglie, Marchisio o Giovinco che in terra toscana, su sponde diverse, hanno saputo maturare e mettere a frutto il proprio talento. Giocando con continuità, il fantasista svedese potrebbe rappresentare una pedina importante per il futuro prossimo della Juventus e, in prospettiva, anche un investimento economico. La Juve, però, i campioni deve prenderli, non venderli: in ogni caso, ci si penserà a tempo debito.

Poulsen, invece, potrebbe lasciare il club bianconero per accasarsi in Catalogna. Il Barcellona, infatti, sta pensando di rinforzare il suo centrocampo con l’inserimento di un mediano che supporti fisicamente il gioco tecnico degli altri compagni di reparto. La prima scelta del Barcellona, in realtà, sarebbe Mascherano del Liverpool, ma la trattativa per il Sudamericano sembra essersi arenata.

Poulsen piace ai Blaugrana sin dallo scorso anno quando poi Guardiola aveva dirottato in quel ruolo (e con ottimi risultati) Keita. Quanto vale Poulsen? La Juve potrebbe venderlo per circa 15 milioni di euro: uno sproposito per il calciatore timido visto spesso all’Olimpico di Torino, ma, con il mercato sfasato per colpa del Real Madrid, il prezzo appare quasi ragionevole. C’è da sperare che la signora Poulsen trovi gradevole la Spagna altrimenti, come è già successo per la Turchia, andrà tutto a monte.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

è assolutamente impossibile ovviamente...ma se davvero gli vendessimo poulsen per 15 milioni,giuro che mi propongo pure io per il barcellona!!!sarebbe una valutazione degna dei primi anni chelsea:qualunque scarpone glielo rifilavano almeno al doppio del valore...ma non penso che la dirigenza blaugrana sia così folle purtroppo...realisticamente diciamo che se riuscissimo a spuntare 10 milioni,esattamente quelli buttati nel cesso per lui un anno fa,sarebbe un'ottima transazione per noi

Luigi ha detto...

E' vero, saremmo ai limiti della truffa...Ma la cifra è circolata realmente...

Posta un commento