mercoledì 12 agosto 2009

Cessione Cristiano Zanetti: la Juve si difende



La cessione di Cristiano Zanetti alla Fiorentina non è stata gradita da molti tifosi della Juventus (me compreso!) e la società ha pensato di spiegare meglio le ragioni di una simile mossa. Alessio Secco ha dichiarato in conferenza stampa che la Juve non intendeva cedere Zanetti, ma che era stato lo stesso calciatore a chiedere di andarsene. "Noi non tratteniamo nessuno", ha spiegato Secco. Ma stanno proprio così le cose? Qualche perlessità rimane.

Cristiano Zanetti (foto Tuttosport) non ha mai nascosto di trovarsi bene a Torino, tanto da essere arrivato nel 2006 dall'Inter appena scudettata (si fa per dire, ovviamente!) accettando di giocare in B: con un minimo di azioni legali il calciatore avrebbe potuto svincolarsi dal contratto e cercarsi una sistemazione altrove, cosa che non ha fatto. Negli anni non ha neppure nascosto il suo forte rammarico per non essere riuscito ad offrire un contributo continuo alla causa bianconera, a causa degli innumerevoli infortuni. Ma perché, se le cose stanno così, Zanetti ha voluto lasciare la Juventus?

Semplice: ha chiesto un rinnovo di contratto, vista l'imminente scadenza, e la Juventus non ha voluto rinnovarglielo alle stesse condizioni per 2 anni. E' vero che bisogna puntare sui giovani, ma un 32enne non è un matusalemme decrepito: se ci si allena con serietà - una serietà che Zanetti non ha mai fatto mancare - altri tre anni si possono giocare a grandissimi livelli e con il supporto di un'esperienza (vedi Nedved) che ai giovani per forza di cose manca. E' chiaro quindi che Zanetti ha preferito una destinazione dove si crede maggiormente in lui e la Juventus, con il forte rischio di vederlo partire svincolato tra qualche mese, ha optato per incasssare un paio di milioni di euro.

Tutto secondo logica, dunque, benché questa logica non mi convinca affatto: tenersi Poulsen, dopo che Ferrara lo aveva anche escluso dalla trasferta della Peace Cup, non sembra la soluzione più idonea all'equilibrio dello spogliatoio. Il tecnico bianconero aveva chiaramente fatto delle scelte in merito: sì a Zanetti e Tiago, no a Poulsen. Ed ora si ritrova a dover rilasciare dichiarazioni di stima e fiducia nei confronti del Danese. Lo ripeto: brutta operazione di mercato per la Juve...

2 commenti:

Anonimo ha detto...

resta il fatto che hanno fatto una stupidata. Poulsen secondo voi farà sfracelli quest'anno? secondo me no, farà il solito campionato anonimo con pure la giustificazione di non essere considerato da Ferrara...

Anonimo ha detto...

May I simply just say what a comfort to uncover someone who actually knows
what they're talking about on the web. You actually understand how to bring a problem to light and make it important. More and more people should check this out and understand this side of the story. I was surprised that you aren't more popular because you certainly possess the gift.


Stop by my blog post: Zahngold Preis

Posta un commento