mercoledì 7 ottobre 2009

Juventus: Cobolli Gigli sostituito da Blanc



La Juventus ha reso noto di aver affidato le mansioni di Cobolli Gigli, presidente bianconero dal 2006, a Jean Claude Blanc, attualmente amministratore delegato della società. La decisione è stata comunicata da John Elkann, quale portavoce della proprietà, che ha "ringraziato" il presidente per il suo grande lavoro: la formuletta classica di quando si vuole liquidare qualcuno.

Cobolli Gigli non sarà stato certo un fenomeno, avrà commesso i suoi errori in fase di gestione dell'ambiente e nei rapporti con la stampa: tuttavia non ci sembra di vedere in lui colpe particolari, tali da giustificare una simile decisione del rampollo di casa Agnelli.

Giovanni Cobolli Gigli, tifoso juventino da sempre, ha costruito la sua carriera fuori dal mondo del calcio, eccellendo nella direzione gestionale della Casa Editrice Fabbri. Divenuto presidente della Juve nel giugno del 2006, l'anno della B, ha assunto su di sé grandi responsabilità, dimostrandosi, comunque la si pensi nel merito dei singoli episodi, una persona di gran classe.

Tra due settimane sarà comunicato il suo successore, Jean Claude Blanc, manager francese che di calcio, non ha problemi ad ammetterlo lui stesso, non ha grandi conoscenze. Pur mantenendo il suo doppio incarico di Amministratore Delegato e di Direttore Generale, Blanc assumerà anche la terza e più onerosa carica di presidente della Juventus.

"Uno e trino" come solo Boniperti in passato aveva saputo essere: ma, con tutto il rispetto, tra il manager francese e l'indimenticabile campione della Grande Juve la differenza si vede eccome!!! In ogni caso, sembra che questo riassetto societario sia avvenuto nel momento meno opportuno. Che ne pensate?

Nessun commento:

Posta un commento