mercoledì 25 novembre 2009

Cori a Balotelli: Juventus multata.



La Juventus è stata multata per 20.000 € a causa dei cori contro Balotelli intonati da una parte della tifoseria durante l'ultima gara all'Olimpico di Torino con l'Udinese. Il Giudice Sportivo ha ritenuto "insultanti" le parole che si sono levate in "4 occasioni" da alcuni settori dello stadio bianconero contro l'attaccante di colore dell'Inter.

Il coro incriminato recita: "se saltelli muore Balotelli", a cui ha fatto seguito un meno fantasioso "Materazzi figlio di p...". Negli stadi, si sa, non si brilla certo per eleganza o rispetto degli avversari, specie quando sono forti e temibili. Ciò premesso sembra davvero eccessiva la decisione del Giudice Sportivo che parla di "cori incitanti alla violenza", visto che simili canzoncine, per niente edificanti, sono la norma negli stadi italiani ed esteri.

La goliardia delle curve è nota e forse si sta assumendo, da parte degli organi federali dello sport, un atteggiamento di severità di facciata volta a mascherare delle grandi lacune nell'arginare fenomeni realmente violenti che avvengono negli stadi. In ogni caso 20.000 € non sono una cifra esorbitante per la Juventus, a cui è stato riconosciuta l'attenuante di essersi dissociata tempestivamente: il clima generale, però, sembra decisamente inadeguato. Che ne pensate?

3 commenti:

Anonimo ha detto...

hanno veramente toccato il fondo...i cori da stadio sono molto diversi dai cori di chiesa questo dovrebbero saperlo!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Se al posto di Balotelli ci fosse stato un altro nome..magari italiano e bianco (Lucarelli), la multa sarebbe arrivata? (non credo proprio) E se è arrivata allora d'ora in poi dovrebbero multare tutta la serie A perchè negli altri stadi mica cantano inni di Natale

Luigi ha detto...

Ragazzi, è doveroso aggiungere che alcuni imbecilli hanno intonato cori razzisti (questa volta sì) allo stadio di Bordeaux. La dirigenza bianconera ha preso nuovamente le distanze, ma si rischia la squalifica del campo.
Sono senza parole...

Posta un commento