mercoledì 30 dicembre 2009

Dramma di Van der Sar: grande esempio di umanità



Edwin Van der Sar, portiere olandese del Manchester United, ha difeso la porta della Juventus dal 1999 al 2001, quando sulla panchina bianconera sedeva Carlo Ancelotti: pochi giorni fa sua moglie Annemarie è stata colpita da un grave malore che le ha provocato una forte emorragia cerebrale.

Il portiere ex Juventus ha chiesto ed ottenuto dal Manchester Utd. un permesso speciale per assentarsi dagli allenamenti a tempo indeterminato: Van der Sar si trovava già in Olanda per le feste natalizie ed aveva saltato gli ultimi incontri di campionato per curare un infortunio al ginocchio.


Del Piero prima e la Società Juventus poi hanno espresso la loro vicinanza a Edwin ed alla sua famiglia, con l'augurio che questa brutta vicenda possa chiudersi per il meglio in tempi brevi: a sentire la stampa inglese, però, la signora Van der Sar sarebbe tuttora in pericolo di vita.

Anche noi ci associamo alla solidarietà per un calciatore che ha da subito fatto simpatia e non solo per il suo italiano volenteroso e dall'accento curioso, ma anche perché Van der Sar è stato sempre un calciatore che ha dato il massimo, anche quando le cose non giravano per il meglio: la sua esperienza alla Juventus non è stata costellata da successi e molti ricorderanno alcuni interventi poco fortunati che sono costati ai bianconeri punti pesanti nella rincorsa alla Lazio prima ed alla Roma poi.

In realtà bisognerebbe ricordare anche che, con una pressione fortissima da parte della stampa, Edwin non perse mai la calma e non esitò a sottoporsi ad un esame oculistico per fugare ogni dubbio, avanzato da qualche espertone di turno, che le sue facoltà visive fossero improvvisamente calate. Vi terremo aggiornati, nella speranza di dare presto buone notizie. Coraggio Ed, siamo tutti con te!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Forza Ed!!!!!

Anonimo ha detto...

vai edwin ce la puoi fare sei grande vedrai che si aggiusterà tutto. Auguri mi raccomando stalle vicino

Posta un commento