domenica 6 dicembre 2009

Juventus-Inter 2-1 La Juve c'è!



La Juventus batte l’Inter per 2-1 e fa un piacere al Milan che si rifà sotto per la prima posizione. Ma gli uomini di Ferrara hanno messo in campo grande intensità e tanto cuore, conseguendo una vittoria meritata e sofferta. La gara è stata nervosa e ad altissima tensione, ma era prevedibile: si sono sentiti i soliti cori contro Balotelli, che però non ha fatto nulla per dimostrare la propria lealtà sportiva simulando un colpo al volto ricevuto da Felipe Melo che costa al brasiliano l’espulsione.

La Juventus è schierata con il 4-3-1-2 con Del Piero e Amauri in avanti, Diego dietro di loro e a metà campo Sissoko, Felipe Melo e Marchisio; in difesa confermato Cáceres sulla destra, rientra Grosso a sinistra ed al centro Cannavaro affianca Chiellini. La squadra bianconera parte subito forte, anche se l’Inter si difende con ordine e cerca di lanciare in verticale le due velocissime punte Eto’o e Milito, alle cui spalle opera Stankovic, bestia nera della Juventus.

La gara sembra contratta e la paura di non sbagliare prevale sulla voglia di attaccare. Non tutti la pensano così: Sissoko e Marchisio, anche se in un paio di occasioni si mettono in difficoltà a vicenda, fanno molto movimento, si propongono in avanti e fanno filtro sulla mediana. E’ infatti Momo a cercare nella nebbia dei primi minuti la porta di Julio Cesar, anche se senza successo.

Il gol della Juve arriva da un calcio di punizione di Diego che scodella in mezzo all’area un pallone che Chiellini colpisce in maniera sporca ma efficacissima: complice la deviazione di Lúcio, Julio Cesar è beffato… 1-0!! L’Inter però reagisce in modo rabbioso (Mourinho insulta l’arbitro e viene espulso!) ed in pochi minuti impegna dapprima Buffon (ottima la sua prova) e poi raggiunge in 6 minuti il pareggio, con un colpo di testa di Eto’o lasciato colpevolmente solo in mezzo all’area: tornano i fantasmi della difesa bianconera, che si è fatta infilare con il solito cross sul secondo palo.

Dopo qualche minuto di smarrimento, la Juve ritorna a fare gioco: Felipe Melo appare più attento di come lo ricordavamo (la panchina gli ha fatto bene!), Chiellini è insuperabile anche con la vistosa maschera sugli zigomi e Del Piero tiene in apprensione (anche se non è al meglio e si vede!) la difesa interista.

E’ nel secondo tempo che la squadra di Ferrara legittima la sua superiorità, sempre con la superba prestazione dei centrocampisti che, non a caso, confezionano il gol-partita: Sissoko si libera al tiro ed impegna Julio Cesar che respinge alla sua destra dove Marchisio recupera abilmente il pallone e sfodera un delizioso doppio tocco prima di scavalcare con un pallonetto l’incolpevole portiere nerazzurro…2-1!!!

Il risultato non cambierà più, ma le due squadre cambieranno molto: l’Inter punta tutto sull’attacco inserendo Balotelli (fischiatissimo) e Materazzi nel ruolo di centravanti, mentre Ferrara cambia Del Piero con Camoranesi, Marchisio (migliore in campo!) con Poulsen e Cáceres con Grygera. La gara si innervosisce per alcuni falli piuttosto duri e le non sempre coerenti decisioni dell’arbitro Saccani: Milito recrimina per un presunto fallo da rigore subito ad opera dell’uruguayano bianconero, ma al replay appare chiaro che è l’attaccante a cercare la gamba del difensore.

Nel finale Balotelli riceve un colpo sul petto da Felipe Melo (ancora sui nervi deve migliorare!) e si mette le mani al volto come se avesse ricevuto un pugno in piena faccia tramortendo al suolo: Saccani ci casca e manda fuori il brasiliano. Il metro non è lo stesso per la testata di Chivu a Sissoko, ma non ci sembra il caso di fare sterili polemiche arbitrali in una gara così intensa: quelle le lasciamo fare a Mourinho

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Grandissima partita!!!!! ma perchè non giocano sempre così????

Anonimo ha detto...

E' sempre una goduria battere l'Inter...e in questo caso una prova che i miracoli esistono:per come stava giocando la Juve non ci avrei scommesso un centesimo su questa vittoria.Prestazione ovviamente niente di trascendentale,ma almeno qualche piccolo segnale di incoraggiamento:rispetto al solito disastro,aver messo in mostra una maggiore solidità difensiva proprio contro i migliori fa ben sperare;anche se personalmente credo che l'Inter fosse molto deconcentrata e si vedesse:hanno giocato seriamente solo i 10 minuti dopo il gollonzo di Chiellini,e infatti hanno subito segnato e ci hanno schiacciati...teniamoci i 3 punti e la soddisfazione,e speriamo diano nuovo entusiasmo e stimoli per migliorare e diventare una squadra decente

Franco ha detto...

Mai come questa volta gli interisti non hanno nemmeno spazio per fare il loro solito piagnisteo...ah che bellezza!!!! Ma mourinho ha perso la voce???

Anonimo ha detto...

Che goduria battere l'inter...
La juve c'è e non se ne andrà così facilmente...GRANDISSIMI RAGAZZI!!!
Marchisio sei super!!

Posta un commento