martedì 12 gennaio 2010

Infortunio a Poulsen: uno o due mesi di stop per il Danese!



Ci sono ormai i crismi della maledizione: gli infortuni alla Juventus, di Poulsen l'ultimo in ordine di tempo, stanno stracciando tutti i record nei campionati professionistici italiani. Il centrocampista danese, uscito anzitempo durante la gara contro il Milan per un colpo subito alla gamba destra.

Poulsen ha riportato una frattura composta del perone sinistro e necessiterà di riposo forzato per almeno trenta giorni, dopo di che potrà tornare a fare allenamenti con i compagni, anche se si stima che non sarà in grado di giocare fino a marzo.


La sua uscita nella partita di domenica sera era stata motivata con il vistoso taglio che il calciatore riportava sulla gamba e sulla dolorosa contusione dovuta allo scontro con un calciatore avversario: gli accertamenti in ospedale hanno purtroppo evidenziato la rottura ossea.

Poulsen era probabilmente nel suo periodo migliore da quando è alla Juventus: non è mai stato un calciatore tecnico, e lo sapevamo, ma era finalmente riuscito ad esprimere con continuità le sue doti di grinta ed interdizione che, con l'assenza di Sissoko, erano divenute suo esclusivo appannaggio.

Un altro infortunio, dunque, che costringe la Juventus a tornare sul mercato anche per tamponare alle carenze di una rosa ridotta ormai a 15 calciatori disponibili: oltre ai rinforzi per una squadra senza identità, insomma, c'è bisogno di gente per fare numero...proprio come da bambini, al parco, si chiamava il primo che passava pur di arrivare al numero minimo per fare due squadre. Come dire che al peggio non c'è mai fine...

4 commenti:

MorganDreamer ha detto...

Nel caso della Juve la sfiga ci vede benissimo!
E' un peccato xchè come hai detto tu Poulsen stava giocando con grinta e determinazione (che gli erano mancate lo scorso anno).
A questo punto è necessario qualche acquisto in questa finestra di gennaio. I nomi interessanti in giro però sono pochi... E rifare un pensierino a D'Agostino?? Circolano i nomi di Guarente e Zapatar ma a questo punto non sarebbe meglio cercare di riportare a Torino il giovane e promettente Ekdal? A me piace molto come gioca quel ragazzo.

Luigi ha detto...

Sono pienamente d'accordo,sia per D'Agostino che per Ekdal. Però credo ci sia bisogno di acquistare anche qualcuno sulle fasce!

Morgan ha detto...

Hai assolutamente ragione!
Una cosa: ma quando lo capirà Ferrara che Marchisio non può fare l'esterno sinistro nel centrocampo a 4??! Marchisio è un centrale e come esterno sinistro ha a disposizione De Ceglie che è sempre a fare muffa in panchina (ma che utilizzerà di sicuro nelle prossime partite perchè siamo alla canna del gas a centrocampo)
Mi spiace tanto per Ciro, ma putroppo si ostina a mettere i giocatori fuori ruolo e questo non è da grande allenatore.

Anonimo ha detto...

Hai perfettamente ragione Morgan, Ferrara non fa altro che mettere giocatori fuori dal proprio ruolo,prima con Melo e ora con Marchisio un ottimo giocatore...cmq gli infortunei sono sempre di più, non si può andare avanti così!!

Posta un commento