mercoledì 7 aprile 2010

Calciomercato Juve: chi sarà il nuovo Direttore Generale?


In una situazione tutt'altro che rosea per il calciomercato della Juventus si fanno largo varie voci, oltre a quelle sui possibili nuovi allenatori, anche in merito al Direttore Generale o Direttore Sportivo che preparerà la squadra per la prossima stagione. La situazione è oggettivamente molto complicata e si è già perso troppo tempo: la rosa di nomi è ancora troppo ampia e si fatica a vedere una risoluzione a breve termine.

La stagione 2010/2011 sarà per la Juventus molto difficile se non si sciolgono i nodi relativi al mercato. Potremmo dire che ai Bianconeri manca l'uomo-mercato in ogni senso: sia come manager che come acquisto di punta. La squadra, così com'è, non può rimanere: allo stato attuale delle cose, la Juve rischia anche il posto in Europa League, con tutte le ricadute economiche che questo comporterebbe.

Per il nuovo Direttore Generale della Juventus si fanno i nomi di Marotta, Perinetti e Baldini. Come per i tecnici, anche in questo caso ci troviamo di fronte a professionisti dall'indiscusso valore e dalla indubbia competenza nel calciomercato italiano e internazionale. Tutti e tre, per ora, smentiscono come da copione, ma sarebbero soluzioni interessanti.


Giuseppe Marotta, oggi DG e Amministratore Delegato della Sampdoria, è un esperto di mercato ed è forse ancor più abile nel mettere insieme gruppi di calciatori ben assortiti: è sotto la sua gestione, ad esempio, che l'Atalanta ha segnato il record di punti in classifica di Serie A (stagioni dal 2000 al 2002), valorizzando giovani di valore e chiudendo affari a prezzi vantaggiosissimi. A lui, giusto per fare un altro esempio, la Sampdoria deve il colpo Cassano a zero euro!

Franco Baldini, oggi General Manager della Nazionale Inglese, ha uno spiccato fiuto per i calciatori giovani di grande livello: grazie a lui sono arrivati in Italia campioni del calibro di Samuel, Emerson e Mexes. Stretto collaboratore di Fabio Capello, a lui il Real Madrid deve la valorizzazione di Gonzalo Higuain. Alla Juventus potrebbe non avere vita facile: la sua avversione a Moggi è nota da anni, così come la sua amicizia con il Maggiore Auricchio, tra i principali protagonisti dell'inchiesta Calciopoli.

Giorgio Perinetti è l'artefice del Bari di Ventura, pieno di giovani di talento arrivati a costo zero o quasi: potrebbe rappresentare una novità interessante nel panorama calcistico italiano, se una grande come la Juventus si affidasse ad un gruppo di giovani campioni per ripartire.

Tuttavia il nuovo Direttore Sportivo della Juve potrebbe anche essere Marcello Lippi, ipotesi che non è stata affatto scartata: con lui, molti dei calciatori juventini attualmente in rosa, hanno un rapporto privilegiato e potrebbero fare da collante in un gruppo ormai allo sbando. Alla dirigenza bianconera piace quest'ultima ipotesi, quella che, per intenderci, ai tifosi piace meno.

Ma ce n'è anche un'altra: assumere un dg di facciata, sconosciuto al grande pubblico, che segua diligentemente le indicazioni di Bettega, che diverrebbe il vero e unico uomo-mercato della Juventus. A Blanc, e c'era da aspettarselo, questa ipotesi piace molto. Ma, se si deve andare a prendere un burattino, a quel punto conviene tenersi Alessio Secco, non trovate?

1 commento:

Franco ha detto...

Povera juve in che mani è finita...

Posta un commento