martedì 20 aprile 2010

Calciomercato Juventus: Buffon pronto all'addio


La notizia ha del clamoroso. Gianluigi Buffon, portiere della Juventus e della Nazionale, potrebbe diventare il pezzo pregiato del Calciomercato Bianconero: le voci su un suo possibile addio alla Juve a fine stagione si fanno sempre più insistenti ed anche le smentite del diretto interessato appaiono alquanto blande.

Su Buffon ci sarebbero le squadre inglesi, in particolar modo quelle di Manchester: sia lo United che il City, infatti, potrebbero presto avere i soldi necessari per arrivare al portiere della Juventus, che chiede intorno ai 25 milioni di euro. Si parla già di possibili contropartite tecniche, tra cui Vidic che piace molto alla dirigenza (il che, visti gli ultimi acquisti, non fa ben sperare!), ma il vero problema è la Juventus del futuro.

Gigi Buffon è l'emblema di quella Juve vincente ed italiana sulla cui base si è costruita una lunga serie di vittorie tra cui pure un Campionato del Mondo con la Nazionale Italiana. Il portiere della Juventus ha accettato di finire in Serie B da Campione del Mondo perché credeva in questa squadra. Qualche giorno fa, però, alla precisa domanda del giornalista in merito alla sua permanenza in Bianconero ha detto qualcosa tipo: "staremo a vedere".


Il che, nel linguaggio dei calciatori, equivale a dire: "me ne vado quasi sicuramente". Ci rendiamo conto di come la premiata ditta Blanc & Co. abbiano rovinato la Juventus? Mettendoci nei panni di Buffon, comprendiamo perfettamente il suo stato d'animo: rinuncereste ancora una volta alla Champions League, con gli anni che passano ed una squadra che appare rinunciataria sin dal calcio d'inizio?

Buffon merita palcoscenici di primissimo piano, non certo l'Europa League. La stessa (difficile) qualificazione in Champions League dell'anno prossimo potrebbe non bastare: una figuraccia europea come quella di quest'anno non lascia sperare troppo. Se cedesse alle lusinghe dei milionari americani e arabi che detengono i club di Manchester non potremmo fargliene una colpa.

Piuttosto pensiamo a come questi dirigenti potrebbero risistemare una squadra del blasone della Juventus: non sappiamo ancora chi sarà il nuovo tecnico (arrivano smentite ogni giorno!), non conosciamo i piani di calciomercato bianconeri né sappiamo chi li porterà avanti in qualità di Amministratore Delegato. La Juve di Moggi, quando un campionato stava per chiudersi, aveva già preso gran parte degli accordi per gli acquisti e le cessioni della stagione successiva. Non penso serva aggiungere altro...

1 commento:

Marco ha detto...

Se prendessimo tanti soldi io lo venderei...x pochi invece no è sempre il più forte!!di certo se prendiamo tanti soldi e poi li sprechiamo cn giocatori di serie B meglio tenerselo!

Posta un commento