lunedì 24 gennaio 2011

Attacco Juve spuntato: servono rinforzi?


Dopo i 90' di Marassi, l'ennesima domenica in bianco per l'attacco bianconero. Il problema non è tanto il risultato finale di 0-0, e nè tantomeno la vittoria del Milan in serata contro il Cesena. Certo, la vetta ora si è allontanata di altri 2 punti (-9); ma adesso il vero problema riguarda il parco attaccanti della Vecchia Signora.

3 sole reti nelle ultime 5 giornate. Se si escludono l'incornata vincente di Legrottaglie contro il Parma e il gol-partita di Aquilani a Bari, la restante segnatura porta la firma di Quagliarella (stagione finita). Per il resto il nulla totale. Soprattutto dal punto di vista numerico.

A salvare l'onore dell'attacco juventino rimane come sempre il solito Alex Del Piero: già decisivo in tantissime occasioni. Peccato per l'occasione sfumata ieri allo scadere, altrimenti ora staremo a parlare di un'altra partita. Resta il fatto che il capitano resta sempre il capitano, e il bottino in campionato parla chiaro: 4 reti, e alcune molto pesanti.

Krasic? Dopo un inizio al fulmicotone ora il serbo tira giustamente il fiato. Ha un Mondiale alle spalle e non ha avuto l'opportunità di riposarsi e ricaricare le pile. Alla lunga questo influisce sul rendimento di un calciatore, e il giovane esterno forse ha preso un momento di pausa, per poi si spera, ripartire alla grande. 5 reti finora e un ampio margine di miglioramento.

Con l'infortunio che ha decretato la fine della stagione per Quagliarella, e quelli momentanei di Luca Toni e Vincenzo Iaquinta (4 gol in campionato), tutto il peso dell attacco bianconero grava sul neo azzurro Amauri (foto). Peccato per i tanti infortuni strada facendo, visto che era partito benissimo durante i preliminari di Europa League con i 3 gol tra le partite di Dublino e Graz.

In campionato è ancora a secco, le voci di mercato sono diverse e differenti. Si vede che il bomber non è tranquillo. Di una cosa sono però sicuro: se si dovesse sbloccare presto, allora sarà lui l'acquisto più importante per il girone di ritorno. Sicuro.
Altro che Zarate, Di Vaio, Luis Fabiano e soci.

3 commenti:

lolindir ha detto...

boh..
A me Amauri non convince più, lo vedo troppo "indisponente" nei confronti della squadra, ma spero di sbagliarmi...

Anonimo ha detto...

a me non mi ha mai convinto...non tiene un pallone non fa una sponda decente e non segna dall'anno scorso...che ce ne facciamo di un attaccante così?

Marco ha detto...

Bisognerebbe approfittare di Benzema che è fortissimo e nn gioca al real visto l'arrivo di Adebayor!!!

Posta un commento