giovedì 27 gennaio 2011

JUVE-ROMA: LE POSSIBILI SCELTE DI DELNERI E RANIERI


Finalmente ci siamo. Dopo innumerevoli turni eliminatori e preliminari vari, dove si sono date battaglia squadre di Serie D, Lega Pro, e Serie B, entrano nel vivo le partite che contano. Ovvero i Quarti di Finale della nostra Coppa Nazionale. Juventus e Roma, messe di fronte da un atroce tabellone, sono pronte per incrociare i tacchetti nella sfida dello stadio Olimpico di Torino, con fischio d’inizio domani sera alle 20:45. Certo, la sfida non è pari a una partita di campionato che vale lo scudetto, ma conserva lo stesso un fascino particolare; una finale anticipata, possiamo dirlo.

Dopo aver visto sfumare l’Europa League pur non perdendo mai nessuna partita, e nonostante il difficile momento in campionato (-9 dal Milan capolista), la Tim Cup resta uno degli obiettivi stagionali come sostiene il tecnico Delneri, che ha come compito quello di onorare al massimo questa competizione a eliminazione diretta. E poi la sfida contro la Roma da stimoli particolari, e il tecnico friulano rimane pur sempre un ex. Quindi in campo va la migliore formazione. Tra i pali dovrebbe esserci il confermato Storari. Coppia centrale collaudata Bonucci-Chiellini, affiancati da Grygera a destra e Grosso a sinistra. Cerniera di centrocampo affidata al rientrante Melo e Aquilani (anche lui un ex), con Pepe a sinistra. Martinez (in foto) invece partirà sul settore di destra. Importantissimo il compito del calciatore uruguaiano, che dovendo aumentare il minutaggio per riacquistare la forma fisica, farà da sostegno al ritrovato Iaquinta e ad Amauri: l’attacco bianconero sarà guidato da loro due molto probabilmente.

Versante Roma. Ranieri non è intenzionato a fare brutte figure e corre ai ripari schierando di conseguenza la miglior formazione possibile. Julio Sergio tra i pali. Difesa composta da Cassetti e Riise sulle fasce, con Mexes-Burdisso centrali. In mezzo al campo il baluardo De Rossi affiancato da Simplicio e Taddei. Vucinic avrà il compito di guidare l’attacco giallorosso; alle sue spalle pronti a rifornirlo Perrotta e Menez.

Non saranno della partita Traorè appena infortunatosi, oltre ai già noti Rinaudo, De Ceglie, Quagliarella e Toni. Marchisio partirà dalla panchina causa acciacchi vari.

Ranieri invece sarà costretto a rinunciare allo squalificato Totti (3 giornate ancora da scontare per il calcione a Balotelli nella finale della passata edizione), e all'infortunato Pizarro. Per il resto, tutti abili e arruolati

Ricordo che la vincente tra Juventus e Roma, troverà in semifinale l'Inter, che ha superato il Napoli ai calci di rigore. Quindi in caso di passaggio del turno, altra affascinante gara per giocarsi l’approdo in finale. Le semifinali si disputeranno sui 180 minuti con partite di andata e ritorno. La vincente della Tim Cup, come da regolamento, conquisterà l’accesso diretto all’Europa League edizione 2011/2012.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

ci siamo ridotti a sperare nella coppa Italia...che amarezza Juve mia...:(

Francesco ha detto...

Rivalutare la Coppa Italia (o Tim Cup, che si voglia). Alla fine da diritto ad un posto in Europa, e con tutta la bagarre che c'è in campionato, passare dalla porta secondaria per accedere in Europa League non è un'ipotesi che va totalmente trascurata.

Posta un commento