lunedì 31 gennaio 2011

La Juve perde anche la partita contro l’Udinese


Stasera abbiamo assistito all’ennesima sconfitta della Juventus, che perde in casa contro l’Udinese 2-1 nel posticipo di Serie A. Il gol di Marchisio non ha fermato Zapata e Sanchez, e i bianconeri escono a testa bassa. Una crisi, quella della Juve, che sembra non avere più fine. La squadra si classifica, così, al settimo posto, e pare che momentaneamente sia fuori dall’Europa.

Nel primo tempo il gioco è condotto dalla squadra di Del Neri. Al 19’ Bonucci sfida la difesa friulana ma, invece di passare la palla a Krasic, il difensore bianconero prova un tiro improbabile. Al 36’ Del Piero tenta un tiro in porta ma la palla viene deviata da Handanovic. A complicare la situazione è l’insufficiente forma psicofisica di Krasic.

Il secondo tempo inizia bene per i bianconeri. Del Piero guida tutta la squadra piemontese, e al 60’ la sforbiciata di Marchisio segna il gol di vantaggio per la Juve. Il gusto per la vittoria dura solo 7 minuti: un corner consente a Zapata di mettere la palla in rete segnando così 1-1 del pareggio. La gara procede equilibrata fino a 5 minuti dal termine: all’85’ Sanchez segna il gol della vittoria. I friulani battono i piemontesi 2-1.

La Vecchia Signora scende al settimo posto e rischia di non qualificarsi né per la Champions, né per l’Europa.

Nessun commento:

Posta un commento