lunedì 14 febbraio 2011

JUVENTUS-INTER IL GIORNO DOPO: LA VITTORIA DELLA SQUADRA “OPERAIA”


Dopo avervi accompagnato per una settimana con la mia rubrica “Verso Juventus-Inter”, è giunto il momento di fare i dovuti bilanci. Ora la classifica ci sorride: siamo ritornati in zona Europa League, scavalcando Roma e Palermo in un solo colpo. Ma soprattutto, ci siamo avvicinati alla zona Champions League, che ora è distante solo 3 punti. E guarda caso il 4° posto è occupato proprio dall’Inter. Già, proprio i nerazzurri che ieri sera sono usciti dall’Olimpico di Torino con un pugno di mosche; una sconfitta cocente, che secondo me, estromette la formazione di Leonardo dalla lotta Scudetto. E’ ancora molto presto per dirlo, ma per quanto mi riguarda il Tricolore è solo una questione tra Milan (52) e Napoli (49), con la Lazio (45) nel ruolo di possibile outsider. L’Inter (44) può reinserirsi soltanto in caso di vittoria nel recupero contro la Fiorentina. E poi ci siamo noi. Vediamo la nuova classifica aggiornata.

-------------------

MILAN 52

NAPOLI 49

LAZIO 45

INTER 44 (1 gara in meno)

-------------------

UDINESE 43

JUVENTUS 41

-------------------

Che dire della partita di ieri sera? Al triplice fischio di Valeri, mi sono sentito molto soddisfatto. Squadra tosta la nostra, molto quadrata, e soprattutto estremamente cinica. Sentendo il parere di Alessandro, che giorni fa ha commentato un mio post, veniva fuori il fatto che questa Juventus non era molto eccelsa a livello tecnico. Sono d’accordo, ma in questi momenti ci vuole anche tanta sostanza. In certi momenti della stagione bisogna mettere da parte la qualità. In alcune partite serve quel “qualcosa in più” per mettersi al livello degli avversari più qualitativi. Quindi la Juventus di adesso, quella operaia, quella cinica, quella che non sbaglia niente sottoporta e concede poco, deve continuare su questa riga. E continuare a non sbagliare un colpo. Solo cosi potremo raggiungere senza problemi la zona Champions League, distante adesso solo 3 lunghezze.


Lo Scudetto? Ben 12 punti dal Milan capolista, che tra l’altro è stato battuto 2-1 a domicilio nella gara di andata. Non dimentichiamoci che però eravamo in un momento differente della stagione e alcune situazioni sono mutate. Se Delneri riesce a mantenere alta la concentrazione, a cavalcare l’onda e a mantenere gli equilibri che è riuscito a creare, forse i bianconeri potranno prolungare la risalita per qualche altra domenica. Per adesso le previsioni sono molto positive, dato che gli infortuni si sono arrestati, l’infermeria si sta svuotando e il mister sta recuperando man mano i giocatori fondamentali dello scacchiere bianconero.


Un giudizio sul mercato di riparazione? Fino ad adesso, io darei un bell'8 pieno alle manovre di Marotta: Matri ottimo acquisto con 3 gol in 2 gare. Sinceramente non mi aspettavo questa serie di prestazioni eccezionali del bomber ex-Cagliari. Per quanto riguarda Barzagli (foto in alto), avevo espresso già il mio giudizio negli interventi precedenti. Ottimo il suo inserimento e perfetto sinora il sincronismo con Bonucci e Chiellini. Non a caso il bilancio difensivo risulta essere di 0 gol nelle ultime 2 gare. Se non è un caso poco ci manca.

Nessun commento:

Posta un commento