mercoledì 9 febbraio 2011

VERSO JUVENTUS-INTER (3): SQUADRE AL LAVORO A RANGHI RIDOTTI. UN’OCCHIATA AI NAZIONALI


Il mio spazio quotidiano con la consueta rubrica “Verso Juventus-Inter”, è arrivato a metà settimana. Nei rispettivi impianti di casa di Vinovo e Appiano Gentile si lavora a fari spenti per preparare la partitissima di domenica sera. Le due squadre hanno ripreso a lavorare ieri pomeriggio con un unico denominatore comune: ovvero le rose ridotte. Come ben sappiamo, oggi è il mercoledì delle Nazionali, e i migliori giocatori di Juve ed Inter sono impegnati in queste sfide.

Tutta l’attenzione si è spostata quindi sulle amichevoli internazionali, tralasciando solo per un attimo le lotte in testa alla classifica in cui sono coinvolti tutti i team più attrezzati d’Europa. Si sente parlare spesso dell’inutilità di queste partite, che tolgono riposo prezioso ai giocatori più utilizzati, e rappresentano un intralcio non indifferente a quelle squadre che oltre a lottare per obiettivi concreti in Campionato, hanno anche la testa alla Champions League e all’Europa League. Insomma, perché fissare queste amichevoli inutili in questi momenti topici della stagione? Si mettono solo bastoni tra le ruote alle società impegnate su diversi fronti, secondo me. Chissà quanti infortunati usciranno dalle sfide di stasera..staremo a vedere.

In ogni caso, dopo questi incontri, comincerà pian piano a salire la febbre per Juventus-Inter di domenica sera. Vediamo come si stanno preparando le due protagoniste di questa sfida.

QUI JUVENTUS
Delneri
spera di recuperare Iaquinta per il match-clou della 25° giornata. Se non dovesse essere possibile, il tecnico bianconero conta di riuscire a portarlo almeno in panchina. In ogni caso la punta juventina continua a lavorare a parte con Pepe, che sicuramente farà il suo ritorno in campo proprio in occasione del Derby d’Italia. Abile ed arruolato anche Sissoko, out solo per un piccolo fastidio influenzale. Continua il recupero di Marchisio, che quasi sicuramente ci sarà. Attenzione focalizzata sulle prestazioni di Buffon (in foto), Bonucci, Chiellini, Aquilani e Matri in Germania-Italia. Osservato speciale Krasic in Israele-Serbia. Sarà importante già stasera farsi un’idea sulle loro condizioni, in proiezione della partitissima di domenica sera.

QUI INTER
Dopo aver recuperato quasi tutti gli indisponibili, Leonardo teme questo mercoledì di amichevoli internazionali. Piene di insidie queste gare, in cui gli infortuni sono dietro l’angolo. Sarebbe una beffa perdere per Juventus-Inter, i calciatori che sono appena usciti dall’infermeria. Che tra l’altro, sono quelli che fanno la differenza. Quindi occhi puntati su Julio Cèsar in Francia-Brasile, su Kharja in Marocco-Repubblica del Niger, su Cambiasso e Zanetti in Argentina-Portogallo, su Sneijder in Olanda-Austria, su Thiago Motta, Pazzini e Ranocchia in Germania-Italia, su Eto’o e Pandev in Macedonia-Camerun, e su Obi in Nigeria-Sierra Leone. Leonardo incrocia le dita.

Nessun commento:

Posta un commento